Esercito israeliano realizza esercitazione su larga scala e multi-fronte

Valle del Giordano-MEMO. L’esercito israeliano ha effettuato una simulazione di guerra contro i movimenti di Hezbollah e di Hamas, che ha coinvolto migliaia di soldati.

Il Jerusalem Post ha riferito che la 215ª divisione di artiglieria ha preso parte ad un’esercitazione tattica di una settimana che ha avuto luogo domenica scorsa nella Valle del Giordano.

E’ la più grande simulazione di guerra su questa scala: “[è] qualcosa che non è mai successo prima”, secondo quanto dichiarato dal comandante del 402° battaglione, il ten. col. Udi Amir al Jerusalem Post.

La scorsa settimana, la Giordania ha svolto i propri esercizi di addestramento militare per un possibile futuro conflitto armato con Israele, a causa delle relazioni tese con il suo vicino dovuto alla dichiarazione del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sulla sua intenzione di annettere la Valle del Giordano ed il bacino settentrionale del Mar Morto.

La “Brigata di ricerca e salvataggio” israeliana ha anche preso parte ad esercitazioni su larga scala, dalle Alture del Golan siriane occupate fino al deserto del Negev, “simulando danni significativi alle infrastrutture subiti da una guerra multi-fronte”.

La difesa israeliana ritiene che qualsiasi guerra al confine settentrionale con il Libano non si limiterà ad un solo conflitto, e teme che Hamas possa entrare in gioco.

Nella mattinata di lunedì, è stato riportato che un carrarmato israeliano si è ribaltato durante un’esercitazione militare lungo il confine libanese. Secondo il sito di notizie Hamodia, il mezzo ha subito danni, ma non sono stati riportati feriti. È stata aperta un’indagine sulle circostanze specifiche dell’incidente.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"