Esercito libanese in allerta per minacce israeliane

MEMO. Il comandante generale delle forze armate libanesi Joseph Aoun, ha chiesto al suo esercito di tenersi “pronto” mentre aumenta la tensione a causa delle esercitazioni militari israeliane ai confini tra Libano e Israele, secondo quanto ha riferito due giorni fa al-Jazeera.
 
Aoun ha anche parlato di “minacce e violazioni da parte del nemico israeliano”, così come di “intenzioni aggressive contro il Libano, il popolo libanese e l’esercito”.
 
Ha sottolineato “l’importanza di affrontare qualsiasi tentativo di sfruttare le circostanze attuali per provocare sedizione, divisione, caos e mettere in pericolo l’unità libanese, la pace civile e gli interessi libanesi”.
 
Nel mezzo di un disastro politico in Libano a causa delle dimissioni del primo ministro Saad Hariri, Aoun ha dichiarato: “L’eccezionale situazione politica in Libano rende importante che l’esercito sia in allerta”, e lo ha invitato a impegnarsi nella risoluzione n. 1701 del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in collaborazione con le forze ONU in Libano per “mantenere la stabilità”.
Traduzione di F.H.L.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"