Esplode a Dublino la rabbia per la visita di Rivlin

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Erano centinaia ieri mattina gli irlandesi radunatisi davanti alla sede del parlamento, a Dublino, per protestare contro la visita di Reuven Rivlin, portavoce della Knesset, il parlamento israeliano.
La visita di Rivlin è la prima ufficiale nel Paese dal 1985, da quella dell’ex presidente Chaim Herzog, che in Irlanda vi era nato.

“Rabbia e mal disposizione” è ciò che ha trovato Rivlin a Dublino – riportando le parole usate dal quotidiano israeliano Maariv per raccontare l’episodio.
Le autorità di Dublino sono state costrette a farlo entrare dall’ingresso posteriore del parlamento.

Rivlin ha espresso rammarico per quanto accaduto e per l’idea che gli irlandesi hanno verso gli israeliani.
“E’ ingiusto dire che Israele si sottrae per principo a una soluzione del conflitto in Medio Oriente”.

Rivlin ha incontrato Micheal Higgins, presidente irlandese noto per le sue posizioni e per il suo attivismo a sostegno della causa palestinese, il quale ha manifestato a Rivlin il proprio desiderio di vedere uno Stato palestinese indipendente.

Higgins però è anche membro della Lega d’Amicizia Irlanda-Israele.

Si ricorda che l’Irlanda non ha sottoscritto la lista dei gruppi terroristici nella quale compare anche il Movimento di resistenza islamica, Hamas, e che, soprattutto in seguito alla guerra israeliana su Gaza (2008-2009), si è fatta promotrice di una politica del boicottaggio della produzione israeliana.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"