Euro-Med: i bambini di Gaza soffrono di insicurezza alimentare

Ginevra – Agenzie. “I bambini della Sriscia di Gaza soffrono di insicurezza alimentare e dell’assenza di servizi medici e scolastici, a causa del blocco israeliano che dura da ormai 11 anni”.  Tale dichiarazione è stata diffusa dall’Osservatorio euro-mediterraneo per i diritti umani (con sede a Ginevra), in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia.

Euro-med ha messo in luce le sofferenze dei bambini palestinesi, con un accento particolare sulla situazione dei bambini gazawi che affrontano ogni giorno le violazioni ai loro diritti sanciti dalle legislazione internazionale.

Le autorità di occupazione impongono un duro blocco su Gaza, dalla vittoria del movimento Hamas alle elezioni parlamentari palestinesi, nel 2006.

“Oltre all’insicurezza alimentare, le forze israeliane hanno aumentato anche la frequenza degli arresti dei bambini palestinesi, portando il numero di minorenni detenuti ogni mese a oltre 150. Ciò costituisce una violazione grave delle convenzioni internazionali”, ha dichiarato l’Osservatorio.

“Le autorità di occupazione israeliana hanno arrestato più di 400 minorenni palestinesi, tra i 13 e i 18 anni”, ha dichiarato la settimana scorsa Qadura Fares, presidente del Club dei prigionieri palestinesi.

Ogni anno, i bambini del mondo intero celebrano la loro Giornata mondiale, il 20 novembre, lo stesso giorno dell’adozione della Convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia.

Traduzione di Chiara Parisi

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"