Ex capo dello Shin Bet: ‘Israele ha sbagliato a sostenere Hamas nella fase di formazione. Era in funzione anti-Fatah’.

Tel Aviv – Infopal

Ami Alon, ex capo dell’intelligence israeliano “Shin Bet”, parlando con i media, a Nazareth, ha affermato: "Israele ha sbagliato quando, nella fase costitutiva di forza oppositrice a Fatah ha sostenuto il movimento di Hamas". E ha aggiunto: "Pensavamo che l’islam radicale rappresentato dai Fratelli Musulmani sarebbe stato in grado di fermare il movimento di liberazione palestinese, ma non abbiamo preso in considerazione che l’elemento nazionalista e patriottico avrebbe prevalso, in particolare sotto occupazione".

Per quanto riguarda la questione dei soldati israeliani sequestrati da Hamas e Hezbollah, Alon ha dichiarato di "essere pronto a parlare con il diavolo e non solo con Hamas e Hezbollah, per riportare a casa i militari".

Per ciò che concerne le affermazioni di Khaled Mishaal durante il suo incontro con l’ex presidente americano Jimmy Carter, a Damasco, qualche settimana fa, in cui si è detto disponibile ad accettare la creazione di uno Stato palestinese sui territori occupati nel 1967, Alon ha risposto che "non si devono sminuire queste dichiarazioni".

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"