Falliti gli accordi Abbas-Olmert per la Conferenza di Annapolis.

Ieri pomeriggio, rivolgendosi ai ministri degli esteri arabi riuniti al Cairo, il presidente palestinese Mahmoud Abbas ha dichiarato che i tentativi di sottoscrivere un documento congiunto con Israele prima della conferenza di Annapolis, negli Usa, sono falliti.

"Ognuna delle due parti – ha detto Abbas – ha propri punti di vista. Avremmo voluto raggiungere un documento comune attraverso i negoziati, ma sfortunatamente non ci siamo riusciti". E ha aggiunto: "Israele vuole ottenere certi risultati che noi rifiutiamo".        

 Nonostante ciò, la retorica di Abbas ha definito la conferenza di Annapolis, che si terrà martedì, "una opportunità storica".

Il rifiuto di Israele.

Lo Stato ebraico si è rifiutato di riconoscere ai Palestinesi il diritto all’autodeterminazione e il ritorno dei profughi, mentre ha sottolineato la propria intenzione a continuare l’occupazione dei territori palestinesi e di Gerusalemme e gli insediamenti. 

Il rifiuto di ogni ragionevolezza, da parte israeliana, ha portato la Siria a decidere di disertare la conferenza.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"