Famiglia palestinese riceve ordine di sfratto

Gerusalemme occupata-IMEMC. Una famiglia palestinese proveniente dalla Gerusalemme est occupata è stata informata lunedì che la sua casa sarà assegnata a dei coloni.

Secondo una dichiarazione del Centro informazioni di Wadi Hilweh a Silwan (Silwanic), una corte israeliana ha informato Mariam Abu Zuweir che lei ed i suoi figli devono lasciare la loro casa entro il 31 marzo 2019.

Il Centro informazioni ha anche osservato che il gruppo di coloni israeliani che ha presentato una petizione al tribunale per concedere loro la proprietà della casa ha usato documenti falsi nel processo.

Nihad Siam, proprietaria della casa di Mariam Abu Zuweir, che vive lì con i suoi quattro figli, ha lottato con i tribunali israeliani per più di 22 anni per mantenere la proprietà della sua casa ereditata.

Silwanic ha rivelato che l’avviso di sfratto è stato emesso dopo una petizione del gruppo El Ad, un’istituzione israeliana che appoggia la costruzione di colonie per soli ebrei a Gerusalemme est.

Il gruppo El Ad avrebbe presumibilmente presentato documenti falsi per rivendicare la proprietà, ha aggiunto Silwanic.

Il Centro ha affermato che Nihad Siam prevede di fare appello all’Alta Corte israeliana per fermare lo sgombero.

Ma questo appello probabilmente non impedirà alle autorità israeliane di costringere la famiglia a lasciare la loro casa, mentre attendono l’appello.

Traduzione di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"