Fatah invita i fedeli a Gaza a protestare contro Hamas. Piano Dayton, gli Usa finanziano le Brigate di Abbas.

Anche questa settimana, Fatah e parte dell’Olp -Organizzazione per la Liberazione della Palestina – hanno invitato i fedeli a pregare fuori dalla moschee della Striscia di Gaza, per protestare contro Hamas.

Venerdì scorso, centinaia di sostenitori di Fatah si sono dati appuntamento nella piazza del Milite Ignoto, a Gaza, per manifestare contro la gestione delle moschee da parte di Hamas.

Dalle elezioni legislative del gennaio dell’anno scorso, che hanno portato alla vittoria popolare del Movimento di resistenza islamico, la campagna di attacchi condotta da Fatah nei confronti degli avversari coinvolge tutti gli ambiti della vita palestinese, senza esclusione di colpi, fino alla collaborazione tra le famigerate Forze Preventive palestinesi (una sorta di squadroni in stile "dittatura latino-americana") e le forze di occupazione israeliane.

Da parte sua, il quotidiano israeliano Haaretz ieri ha rivelato che il capo dell’Anp, Mahmoud Abbas, sta formando cinque brigate militari con l’assistenza diretta e la supervisione degli Stati Uniti al fine di contrastare Hamas.

Haaretz ha citato fonti politiche israeliane secondo cui gli Usa hanno deciso di formare tali brigate, sotto l’autorità di Abbas, che verranno poi armate ed equipaggiate da Israele e dispiegate in Cisgiordania.

Il piano è orchestrato da Kieth Dayton, il coordinatore Usa per la sicurezza in Palestina, che ha riceverà dal Congresso americano 80 milioni di dollari per il potenziamento delle forze militari di Abbas.

Il giornale ha anche affermato che durante l’incontro a Gerusalemme, Abbas ha cercato di convincere Ehud Olmert ad accettare il piano-Dayton, ma che il premier israeliano si è mostrato "cauto" e ha promesso al presidente dell’Anp di studiare i dettagli del piano prima di decidere.

Il piano Dayton ha come principale obiettivo potenziare le milizie di Abbas in modo da sconfiggere la resistenza palestinese in Cisgiordania, in particolare dopo che l’ala armata di Hamas è riuscita a espellere dalla Striscia di Gaza la componente golpista di Fatah.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"