Fayyad: “Ci ha addolorato la morte dei due soldati israeliani”.

Fayyad: “Ci ha addolorato la morte dei due soldati israeliani”.

Da http://www.arabs48.com/display.x?cid=6&sid=7&id=51056

Traduzione a cura della redazione di Infopal

Durante l’incontro con il presidente israeliano Shimon Perez, sabato scorso, il primo ministro palestinese del governo di Ramallah, Salaam Fayyad, ha espresso il proprio dolore per l’uccisione di due soldati israeliani avvenuta nei pressi di Hebron il 28 dicembre. "Ci ha addolorato la morte dei due soldati israeliani", ha dichiarato Fayyad, e ha aggiunto che "ogni morte è inutile". Ha presentato le condoglianze alle famiglie dei due uccisi, e ha aggiunto: "Voglio annunciare che abbiamo arrestato dei sospetti. Noi lavoriamo in collaborazione con le forze di sicurezza israeliane e ci occuperemo della questione fino in fondo".

Da parte sua, Peres ha risposto: "Considero molto importante il discorso di Fayyad e le attività dell’Autorità palestinese in Cisgiordania per impedire gli attentati".
E ha aggiunto che "è possibile vedere delle prime iniziative nella direzione giusta. Quello della sicurezza, per gli israeliani, è il discorso più importante. È difficile per noi capire perché ci sparano dopo il ritiro da Gaza. Gli israeliani temono che questo si ripeterà anche in Cisgiordania. I palestinesi si rendono conto di ciò e ci stanno lavorando su".

Sabato, durante un giro per verificare l’andamento del piano della sicurezza nella città di Nablus, Fayyad ha promesso di portare a termine tutti gli impegni e gli accordi firmati con Israele.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"