Fdlp: nuovo colpo alla politica degli Stati Uniti

Gaza – Infopal. In un suo comunicato stampa, il membro del Comitato centrale del Fronte democratico per la liberazione della Palestina, Talal Abu-Dharifa ha dichiarato: “La decisione del ministro della Difesa israeliano Ehud Barak riguardo la costruzione di 37 nuove unità coloniali a nord della Cisgiordania rappresenta un nuovo colpo per la politica estera degli Stati Uniti, che non sono stati in grado di fare alcun serio passo in avanti sulla questione degli insediamenti”.

“Tutto ciò – prosegue il comunicato – conferma l'opinione del Fronte democratico, che considera l’incontro tripartito fra ‘Abbas, Obama  e  Netanyahu una copertura della politica espansionistica d’Israele, e rappresenta inoltre un tentativo d’ingannare l'opinione pubblica  sulla serietà dell’impegno del governo israeliano nelle negoziazioni”.

Abu Dharifa ha quindi affermato la necessità d’interrompere tutte le riunioni e le trattative con il governo Netanyahu, in modo che questo rispetti il suo dovere e ponga fine al colonialismo, che è rifiutato anche dalla comunità internazionale. Dall’altra parte, secondo il leader, i negoziatori palestinesi dovrebbero anche rifiutare qualsiasi pressione americana, o indirizzarla semmai sul governo israeliano.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"