A febbraio, 2982 violazioni israeliane contro i Palestinesi

Quds Press e PIC. A febbraio sono state rilevate circa 2.982 violazioni israeliane contro i palestinesi in Cisgiordania, comprese 374 a Gerusalemme.

Le forze di occupazione israeliane (IOF) hanno effettuato 1.241 raid e irruzioni, oltre a 26 operazioni di demolizione e confisca.

Secondo le statistiche del dipartimento di informazione di Hamas in Cisgiordania, a febbraio l’IOF ha ucciso cinque palestinesi e ne ha feriti altri 468, il doppio di quelli feriti a gennaio.

Le stesse statistiche hanno rivelato che sono stati documentati 129 arresti  a Gerusalemme, 84 a Ramallah, 72 a Betlemme, 62 a Nablus, 59 a Jenin, 55 a Hebron/al-Khalil, 25 a Qalqiliya, 25 a Salfit, 24 a Tulkarem, 17 a Gerico e 6 a Tubas.

L’IOF ha demolito 8 case, espulso 3 palestinesi da Gerusalemme e impedito a 211 di viaggiare, mentre circa 24 irruzioni sono state segnalate nella moschea di al-Aqsa ad opera dei coloni israeliani.

Sempre a febbraio sono l’IOF ha ucciso cinque palestinesi: Ahmad Abu Obeid, 19 anni, Ahmad Jarrar, 22 anni, Khalid al-Tayeh, 22 anni, Hamza Zama’ra, 19 anni, e Yasin al-Saradih, 33 anni, morto dopo essere stato duramente picchiato da i soldati israeliani durante il suo arresto.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"