Fedeli musulmani feriti dalle forze israeliane vicino alla moschea di al-Aqsa

Gerusalemme occupata-PIC. Domenica sera perlomeno nove palestinesi sono rimasti feriti mentre le forze israeliane attaccavano i pacifici fedeli musulmani davanti alla moschea di al-Aqsa.

Secondo le fonti locali, le forze israeliane hanno attaccato violentemente decine di palestinesi mentre loro compivano le preghiere di Ishaa (notte) nei pressi della Porta di al-Asbat (una delle entrate principali della moschea).

I paramedici della Mezzaluna Rossa hanno dichiarato di aver trattato nove palestinesi, aggiungendo che perlomeno altri 17 palestinesi hanno ricevuto trattamenti lo stesso giorno in seguito a simili attacchi nei pressi della moschea.

Un corrispondente di PIC ha riportato che scontri violenti sono avvenuti nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Centinaia di fedeli musulmani hanno compiuto le preghiere della domenica vicino alla Porta di al-Asbat, rifiutando di entrare nella moschea di al-Aqsa attraverso i metal detector piazzati dalle forze israeliane.

Venerdì le forze israeliane avevano vietato ai fedeli di pregare nella moschea in seguito a una sparatoria con tre giovani anti-occupazione. Nella sparatoria erano morti tre palestinesi e due soldati israeliani.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"