Finding Palestine.

LUISA MORGANTINI
Vice Presidente del Parlamento Europeo
 

è lieta di invitarvi a

FINDING PALESTINE (2° edizione)
domenica 15giugno 2008 dalle 17
– ingresso libero –

Città dell’Altra Economia
Largo Dino Frisullo all’interno del Campo Boario dell’ex mattatoio Testaccio

 
 
Associazione Giovani Palestinesi Wael Zuaiter
Associazione Culturale Aktivamente

In collaborazione con
Associazione per la Pace

presentano

a partire dalle ore 17.00

Incontro con Mohammed Alatar regista palestinese di Iron Wall che presenterà il suo ultimo film "Jerusalem…the east side story" (in italiano)

Sflilata di alta moda dello stilista palestinese Jamal Taslaq

Mostra fotografica di Luca Tommasini "Dunum. Terra di Palestina"

Installazione multimediale e scenografia a cura di Hazem Harb

Cena palestinese

Spettacolo di danza tradizionale dabka a cura di Basel Dasouky

Esposizione di quadri dell’artista palestinese Isis Rizk

Happening artistico a cura di artisti italiani e palestinesi

Con la partecipazione dei
RADIODERVISH in trio

Il ricavato della serata sarà devoluto ai progetti della ONG Vento di terra per i bambini dei campi profughi di Shuf’at e Qalandia
 
Si allega comunicato stampa dell’iniziativa


INFO: +39 327-7393732  +39 331-7858469 info@aktivamente.it 
 
Ufficio Stampa Barbara Antonelli 338 5706446
 
 

COMUNICATO STAMPA
FINDING PALESTINE
STORIE E SENTIERI DI UNA TERRA
II° EDIZIONE
CITTA’ DELL’ALTRA ECONOMIA
LARGO DINO FRISULLO
(All’interno del Campo Boario dell’ex Mattatoio Testaccio)

Domenica 15 giugno 2008 a partire dalle 17,00


INGRESSO LIBERO

Associazione Giovani Palestinesi “Wael Zuaiter”, Associazione Culturale Aktivamente in collaborazione con Associazione per la Pace, presentano FINDING PALESTINE – Storie e sentieri di una terra -. Un progetto che si propone di ripercorrere la cultura palestinese classica e contemporanea, attraverso una serata in cui pittura, fotografia, teatro, scultura, danza, musica, cucina e artigianato raccontano una Palestina spesso invisibile. La cultura palestinese, come forma di resistenza creativa e non violenta.

Gli organizzatori devolveranno il ricavato della serata ai progetti a sostegno dei bambini dei campi profughi di Shu’fat (Gerusalemme) e Qalandia (tra Gerusalemme e Ramallah), gestiti dalla ONG Vento di Terra.

All’interno degli spazi della Città dell’Altra Economia (CAE), un percorso articolato e affascinante porterà i visitatori ad immergersi in una giornata dedicata interamente alla Palestina.
Fondamentale l’apporto e la partecipazione dei RADIODERVISH IN TRIO. Grande progetto musicale che vede nella contaminazione e nella differenza il cuore pulsante dei continui passaggi fra oriente e occidente.
Il regista Palestinese di “Iron Wall” Mohammed Alatar presenterà il suo ultimo film “Jerusalem…the east side story”, nella versione per l’Italia. Un’occasione per incontrare un grande regista e una voce coraggiosa nel panorama dei cineasti internazionali.

Sul palcoscenico allestito nel piazzale antistante la Città, lo stilista palestinese Jamal Taslaq, presenterà alcuni modelli della sua collezione di Alta Moda. Per la prima volta a Roma si accosterà la Palestina ad uno spazio simbolo del Consumo Critico e alla Moda.
Negli spazi espositivi interni sarà allestita la bellissima mostra fotografica “Dunum. Terra di Palestina” di Luca Tommasini:”(…) Se il fotografo avesse spostato la macchina di pochi gradi, l’immagine avrebbe incluso colonie, by-pass road, il muro(…)”, presentata all’ultimo Festival Internazionale di Fotografia di Roma.
Sempre negli spazi espositivi interni della CAE, Hazem Harb, poliedrico artista palestinese, esibirà una sua nuova installazione multimediale accompagnata da una scenografia realizzata appositamente per questo evento.
Isis Rizk esporrà le sue opere pittoriche nella galleria espositiva della CAE. Nel pomeriggio, happening artistico di pittori/pittrici palestinesi e italiani. Sarà realizzata in loco “un’opera di solidarietà” che verrà poi regalata durante la serata come premio di una lotteria. Anche in questo caso il ricavato sarà devoluto ai campi profughi.
Sul palco Basel Dasouky presenterà lo spettacolo di danza tradizionale palestinese Dabka.

Al BioEquoRistorante e al bar della CAE sarà possibile cenare insieme e gustare i sapori della Palestina e dell’Italia in un connubio tra cibo e cultura.
Costo della cena: 15 euro. 3 euro andranno al finanziamento dei progetti nei campi profughi di Shu’fat e Qalandia.

www.palestinawz.org – www.aktivamente.it – www.cittadellaltraeconomia.org

INFO: +39 327-7393732  +39 331-7858469 info@aktivamente.it

Ufficio stampa: Barbara Antonelli +39 338 5706446

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"