Firmato Protocollo d’Intesa per potenziare le opportunità per i giovani da Premier, UNICEF, UNFPA e UNDP

Ramallah-Wafa. Giovedì, sotto gli auspici del primo ministro Mohammed Shtayyeh, è ​​stato firmato un Memorandum d’intesa per l’istituzione di un Programma per il Servizio Volontario Nazionale Palestinese, insieme al Consiglio Superiore per la Gioventù e lo Sport, UNICEF, UNDP e UNFPA.

La firma di questo protocollo arriva in un momento opportuno, in linea con le priorità del Primo Ministro per i giovani, come annunciato in relazione a ”l’Anno della Gioventù 2020″:

occupazione; formazione e inserimento professionale; partecipazione e impegno civico; identità nazionale e patrimonio culturale.

“Questa iniziativa è importante per noi. Ha lo scopo di rafforzare i valori del volontariato tra i giovani palestinesi, e di accrescere lo spirito di appartenenza e partecipazione al servizio civile”, ha dichiarato Shtayyeh.

“Ci auguriamo che il centro di questo progetto si espanda per includere giovani palestinesi di tutte le età, e il volontariato nel territorio, nelle fabbriche e in tutti i campi di lavoro”.

Questo progetto, finanziato attraverso l’iniziativa globale “Generation Unlimited”, servirà da binario per diverse iniziative di volontariato in tutto lo Stato di Palestina.

Il Servizio Volontario Nazionale metterà in contatto potenziali giovani volontari con opportunità di contribuire significativamente alle loro comunità, acquisendo al contempo preziose esperienze lavorative e competenze per l’occupazione futura.

Mentre inizialmente questo intervento si concentrerà sui giovani, il piano a lungo termine sarà l’istituzione di un servizio di volontariato sociale che servirà, e sarà servito, da tutti i segmenti della società.

Traduzione per InfoPal di Silvia Scandolari

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"