Fonti Usa: negoziati Olp e Israele proseguiranno per 9 mesi

Washington-Ma’an/AFP. Lunedì 29 luglio, il Dipartimento di Stato Usa ha reso noto che le delegazioni israeliana e palestinese per i colloqui di pace hanno concordato di proseguire i negoziati per almeno nove mesi, in linea di principio.

La portavoce, Jen Psaki, ha dichiarato: “Entrambe le parti si sono impegnate a concentrarsi sui colloqui, non per il gusto di farlo, bensì per inaugurare un periodo di nove mesi di negoziati diretti sullo status finale. Cioè, una tabella di marcia di almeno nove mesi”.

All’arrivo delle due delegazioni a Washington, prima di una cena tenuta per celebrare la ripresa dei negoziati, la portavoce ha spiegato che “palestinesi e israeliani hanno accettato di collaborare durante il periodo di tempo in questione”.

Gli Usa avevano invitato entrambe le parti ad una nuova sessione di colloqui per rilanciare il processo di pace, in fase di stallo dal settembre 2010.

Psaki ha comunque assicurato che la tabella di marcia, di nove mesi, non rappresenta una scadenza. “Si tratta di un impegno congiunto tra le parti per collaborare durante il periodo in questione”, ha aggiunto.

“Faremo ogni sforzo per raggiungere un accordo entro quel lasso di tempo, tuttavia, ribadisco ancora una volta: se dovessimo andar avanti, facendo dei progressi, il periodo in questione non rappresenterà una scadenza”

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"