Forze israeliane arrestano 26 palestinesi in Cisgiordania

Jenin-WAFA, Quds Press e PIC. Martedì, le forze israeliane hanno arrestato 26 palestinesi durante campagne di invasioni e aggressioni in varie parti della Cisgiordania, secondo quanto riferito da fonti e testimoni per la sicurezza palestinese.

Veicoli militari israeliani hanno fatto irruzione nella cittadina di Yabad, a sud-ovest di Jenin, dove i soldati hanno arrestato cinque palestinesi e saccheggiato diverse case.

Le forze israeliane hanno anche fatto irruzione nella città di Jenin e nel campo profughi, arrestando altri tre palestinesi.

A Nablus, le forze israeliane hanno arrestato due palestinesi dalla parte orientale della città, ed un altro dal campo profughi di Askar.

Durante un’incursione nel campo profughi di Balata, i soldati hanno fatto irruzione in un laboratorio di tornitura che costituisce fonte di reddito principale per sette famiglie e hanno sequestrato attrezzature che costano tra i 250.000  e 300.000 dollari.

A Qalqiliya, nella Cisgiordania del nord, è stato effettuato un altro raid che ha portando all’arresto di un palestinese.

Nel distretto di Gerusalemme, le truppe israeliane hanno condotto incursioni nelle cittadine di Anata e Hizma, a nord-est e nord di Gerusalemme, oltre al campo profughi di Qalandia, arrestando tre palestinesi.

La polizia ha anche preso d’assalto il quartiere Silwan, di Gerusalemme est, arrestando due adolescenti palestinesi di 15 e 18 anni.

Nella Cisgiordania meridionale, le forze israeliane hanno fatto irruzione nella cittadina di Beit Fajjar, a sud di Betlemme, arrestando due adolescenti palestinesi di 15 e 16 anni.

Hanno anche condotto un’incursione simile nella cittadina di Tuqu, a est di Betlemme, arrestando un palestinese, mentre altri due sono stati arrestati durante un’altra irruzione nella cittadina di al-Doha, a ovest di Betlemme.

Nel distretto di Hebron, le forze israeliane hanno arrestato due ex-prigionieri dopo aver preso d’assalto e perlustrato a fondo le loro case a Beit Ummar, nel nord.

I militari hanno condotto incursioni simili nel campo profughi di Arroub e nelle cittadine di Yatta e Halhoul, arrestando altri tre palestinesi.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"