Forze israeliane feriscono manifestanti durante protesta navale a Gaza

Gaza-Ma’an. Martedì sera, le forze israeliane hanno sparato contro manifestanti con munizioni letali, ferendone almeno tre, e soffocandone altri con gas lacrimogeni, durante la repressione delle proteste navali al largo della Città di Gaza.

Fonti mediche hanno riferito a un giornalista di Ma’an che diversi manifestanti hanno sofferto gli effetti dei gas lacrimogeni e sono stati trasferiti in un centro medico vicino per il trattamento.

Fonti hanno confermato che tre palestinesi sono stati feriti con proiettili letali.

Migliaia di palestinesi si sono radunati ​​alla barriera del confine settentrionale per prendere parte alle proteste navali contro l’embargo israeliano imposto sulla Striscia di Gaza, mentre decine d’imbarcazioni prendevano il largo.

La Mezzaluna Rossa palestinese ha riferito che le forze navali israeliane hanno aperto il fuoco contro i manifestanti che hanno preso parte alle proteste.

Molti tentativi sono stati fatti nel corso degli anni per attirare l’attenzione del pubblico e rompere l’embargo in corso sulla Striscia di Gaza, sia attraverso navi che tentano di salpare verso Gaza o navi che tentano di salpare da Gaza.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

tag: ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"