Forze israeliane invadono ala della prigione del Negev

Ramallah-Ma’an. Giovedì, le forze israeliane hanno fatto irruzione nella sezione 1 del carcere israeliano del Negev, nel sud di Israele e hanno condotto delle perquisizioni tra i prigionieri ed i loro oggetti personali.

La Commissione per i prigionieri ed ex-prigionieri palestinesi ha dichiarato che le forze israeliane hanno chiuso la sezione 1 e trasferito i prigionieri in altre ali del carcere.

La tensione è aumentata nella prigione sin dalle prime ore del mattino.

Le forze israeliane hanno aggredito un prigioniero palestinese nella sezione 1 e lo hanno trasferito verso un luogo sconosciuto, sostenendo che abbia rovesciato dell’acqua calda contro una guardia israeliana.

La tensione continua ad aumentare nella prigione dal 19 febbraio, quando i servizi carcerari israeliani (IPS) hanno confiscato tutti i dispositivi elettronici dall’interno della sezione 1, dopo che i prigionieri avevano protestato contro l’installazione da parte dell’IPS di dispositivi di disturbo intorno alle sezioni della prigione.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"