FPLP: gli omicidi a sangue freddo da parte di Israele porteranno a una maggiore resistenza

unnamed (1)Gaza-PIC. Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina (FPLP) ha avvertito che le isteriche uccisioni a sangue freddo dei Palestinesi da parte di Israele non porteranno a sicurezza e stabilità, ma condurranno a una maggiore resistenza.

In un comunicato stampa divulgato mercoledì, il FPLP ha condannato l’uccisione di tre giovani uomini di al-Khalil e di Betlemme, pochi giorni fa, descrivendo il loro omicidio come parte della guerra di Israele contro l’Intifada (rivolta) di al-Quds.

Il FPLP ha espresso il proprioo fermo convincimento che gli episodi di sterminio di massa in Cisgiordania e a Gerusalemme non fermeranno la determinazione dei giovani palestinesi nel continuare la loro lotta contro l’occupazione.

E ha aggiunto che “l’aumento delle esecuzioni che i soldati armati praticano contro giovani uomini e donne senza armi evidenzia che i crimini sistematici di Israele non potranno fermare l’intifada”.

Traduzione di Edy Meroli

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"