Funzionario palestinese denuncia terrorismo coloniale israeliano

Cisgiordania-PIC, Imemc, Wafa. Ghassan Daghlas, un funzionario dell’Autorità Palestinese che monitora le attività di insediamento nel nord della Cisgiordania, ha messo in guardia contro “un gruppo terroristico di coloni ebrei” responsabile di attacchi contro i cittadini palestinesi e le loro proprietà nella Cisgiordania occupata.

“Un gruppo di coloni terroristi ha effettuato recenti operazioni e attacchi contro i cittadini nelle aree tra Nablus e Ramallah, compreso l’incendio di una moschea a Bireh e atti vandalici contro veicoli a Fara’ata e Jamma’in, nel sud di Nablus”, ha dichiarato Daghlas in una nota ai media.

Ha aggiunto che “quei terroristi hanno preso di mira alcuni cittadini in un’area tra le città di at-Tayba e Duma, nel sud di Nablus, dopo aver disposto barriere su una strada tra le due cittadine”.

Il funzionario palestinese ha sottolineato che i membri di tale gruppo sono stati avvistati giovedì sera all’ingresso principale di al-Lubban ash-Sharqiya, sulla strada tra Nablus e Ramallah, e altri sono stati visti nell’area storica di Mas’udiyya, tra Nablus e Jenin

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"