Gaza is alive

A cura dei Giovani palestinesi d’Italia. È un progetto di intervento psico-sociale nella Striscia di Gaza, attraverso l’Hip Hop, i cui destinatari principali sono i bambini ed i ragazzi che soffrono a causa dello stress derivante dalla guerra e dall’occupazione militare.
Attraverso la danza e la musica, e nello specifico attraverso l’Hip Hop, come ormai dimostrato da diversi articoli scientifici, è possibile aiutarli a costruirsi con le loro forze una via d’uscita dalla sofferenza. I bambini sono, infatti, i primi a soffrire a causa dell’occupazione, molti sono depressi e non dimostrano voglia di vivere, altri invece hanno sintomi contrari ma sempre legati all’assedio che è presente a Gaza.

Grazie al legame con la crew  “Camp Breakers” di Nusseirat, che già dal 2003 supporta attraverso l’insegnamento della danza Hip Hop, questi bambini, si sta costruendo un progetto in cui sono coinvolti psicologi, artisti ed insegnanti palestinesi ed europei!
Il 30 marzo, durante uno degli eventi di autofinanziamento, sarà possibile conoscere Ahmed, uno dei fondatori della CB crew, che adesso vive in Germania. L’evento in questione è il concerto benefit di Dj Gruff a Padova al Cso Pedro.
Per conoscere meglio questa iniziativa seguite la pagina Facebook @gazaisalive2019
Instagram: @gazaisalive

Se volete contribuire economicamente: bit.ly/gazaisalive

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"