Gaza: proteste di massa chiedono dimissioni di ‘Abbas

Gaza – Pal-Info, InfoPal. A decine di migliaia, si sono radunati ieri a Gaza, per ribadire la propria condanna alle concessioni dei negoziatori dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) ai danni dei diritti  nazionali, così come rivelato in “The Palestine Papers“.

Questa volta la folla ha preteso dal presidente dell'Anp, Mahmoud 'Abbas, di porre fine alla “presunzione di rappresentare il popolo”.

In una marcia svoltasi a nord del territorio palestinese assediato è intervenuto Khalil Hayya, membro dell'ufficio politico di Hamas: “Non cederemo mai la nostra terra, la moschea di al-Aqsa, il diritto al ritorno riconosciuto ai nostri profughi, mai rinunceremo alla causa dei prigionieri”, ha precisato rivolgendosi apertamente al gruppo di negoziatori di Ramallah.

I Paesi arabi sono stati invitati dal leader di Hamas “a rinunciare a qualunque forma di sostegno all'Anp e a sottrarsi dalla logica dei negoziati”: “Le manifestazioni a Ramallah in sostengo all'Anp, sono pilotate”. Ma Hayya, non è stato l'unico a sostenere questa tesi.

Della stessa opinione è anche il professore Sattar Qassam: “Spesso queste manifestazioni 'di solidarietà all'Anp' sono tenute dagli apparati dell'Intelligence a dimostrazione della propria fedeltà, per timore di subire ritorsioni, di carattere economico”.

http://www.palestine-info.co.uk/en/default.aspx?xyz=U6Qq7k%2bcOd87MDI46m9rUxJEpMO%2bi1s7gr0ZyTFifdOHSgC/4nUEh5j5NWLz0kaiO29O9UtXTZxVOtRTlllcgMMNEqmKGYzhPJNyR/uyXGCShi0jwF9FwlC3qat5WSCaqSDDoQepIBs%3d

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"