Gaza subisce perdite di 1,5 milioni di dollari dopo che Israele ha causato le inondazioni

MEMO. Le aree agricole palestinesi hanno subito danni per 1,5 milioni di dollari a causa della decisione di Israele di aprire le paratoie per l’acqua piovana.

Secondo il ministero dell’Agricoltura palestinese nella Striscia di Gaza, Israele ha finora inondato quasi 700 dunum di terreno agricolo di cui 600 dunum (148 acri) a est della Città di Gaza e 100 dunam (24,7 acri) a est della città di Beit Hanoun.

Il ministero ha aggiunto che Israele ha aperto due volte, questo mese, le cateratte e ha invitato le organizzazioni per i diritti umani a intervenire immediatamente e fermare le violazioni israeliane contro il settore agricolo a Gaza.

Israele ha costruito una serie di dighe per trattenere l’acqua piovana lungo i confini orientali e settentrionali della Striscia di Gaza per impedirne il flusso naturale a Gaza.

Dopo forti piogge, le autorità israeliane aprono i canali verso le terre agricole palestinesi a Gaza.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"