Gazawi protestano e vengono aggrediti da forze di polizia

Gaza-Imemc, Ma’an e WAFA – Per il secondo giorno di seguito, centinaia di abitanti di Gaza sono scesi in strada, venerdì chiedendo condizioni economiche migliori e protestando contro l’aumento delle tasse.

Proteste sono state segnalate nel nord, nel centro e nel sud della Striscia di Gaza, contro gli aumenti delle tasse e l’alto costo della vita, e per il secondo giorno consecutivo le forze di polizia hanno attaccato i manifestanti, causando feriti e arrestando diverse persone.

E’ stato anche imposto un coprifuoco a Deir al-Balah, nel tentativo di porre fine alle proteste popolari.

Nel frattempo, il movimento giovanile che ha guidato le proteste ha fatto un appello per uno sciopero generale in tutta la Striscia di Gaza, da mettere in atto sabato.

Le organizzazioni per i diritti umani hanno condannato le forze di sicurezza per aver aggredito i manifestanti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"