Gerusalemme, 15 fedeli musulmani arrestati a al-Aqsa dalle forze di occupazione

Gerusalemme-WAFA, PIC e Quds Press. Martedì la polizia israeliana ha arrestato 15 fedeli palestinesi all’interno dei cortili della moschea al-Aqsa nella Gerusalemme occupata.

Secondo le dichiarazioni di una guardia di al-Aqsa, i fedeli sono stati arrestati per aver recitato sure del Corano mentre un gruppo di coloni israeliani si aggirava per i cortili della Moschea.

La guardia ha descritto l’irruzione di martedì come una “escalation pericolosa” da quando le visite dei coloni al sito sacro sono state interrotte, negli ultimi dieci giorni del Ramadan, a causa della presenza intensificata dei fedeli musulmani nella moschea.

Testimoni hanno riferito che, nelle ore del mattino, la polizia israeliana ha aperto la Porta al-Maghareba e ha dispiegato le sue forze nei cortili della moschea in preparazione per l’intrusione dei coloni.

I testimoni hanno aggiunto che durante l’irruzione, la polizia ha attaccato un gruppo di fedeli che stavano recitando il Corano, ha arrestato 15 giovani e li ha trasferiti in un centro per gli interrogatori nella Città Vecchia.

Circa 66 coloni israeliani hanno fatto irruzione nel complesso di al-Aqsa attraverso al-Maghareba, martedì mattina.

All’inizio di questa settimana, i gruppi estremisti israeliani del “Monte del Tempio” hanno organizzato una riunione in cui hanno sollecitato irruzioni nella moschea al-Aqsa per interrompere la tradizione di sospendere le visite dei coloni al sito durante gli ultimi dieci giorni del mese sacro di Ramadan.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"