Gerusalemme, dal ’67 a oggi Israele ha demolito 24 mila case palestinesi.

Gerusalemme – Infopal. Un ente gerosolimitano ha rivelato che le autorità di occupazione israeliane hanno raccolto – e continuano a raccogliere – ingenti somme di denaro dai palestinesi della città occupata attraverso l'imposizione di ordini di demolizioni e di sanzioni per presunte costruzioni illegali e non conformità alle norme comunali vigenti.

L'ente “Per lo sviluppo della società”, in un studio sulle costruzioni a Gerusalemme, ha evidenziato che quest’anno il numero degli ordini di demolizione di case palestinesi è superiore rispetto a quello degli anni passati: 1.054, mentre il totale dal 2004 al 2009 è di 4.807.

La somma estorta dagli occupanti ai palestinesi di Gerusalemme, con il pretesto della “mancanza di licenza edilizia”, tra il 2004-2008, è di circa 184 milioni di shekel (circa 47 milioni di dollari).

Secondo i dati raccolti da molte istituzioni, israeliane ed internazionali, che lavorano in questo campo, e in base a quelli del municipio di Gerusalemme, le case demolite dal 1967 al 2008 sono 24.145.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"