Gerusalemme, donna “in possesso di coltello” ferita da soldati israeliani

Gerusalemme-Ma’an. Martedì, le forze israeliane hanno sparato a una donna palestinese che avrebbe tentato di effettuare un attacco con il coltello contro un soldato israeliano in una stazione di servizio vicino alla colonia illegale israeliana di Kfar Adumim, a est di Gerusalemme. La donna, di 37 anni, residente a Yatta, nel distretto di Hebron, è stata ferita e trasferita al Centro medico HaDassah – Monte Scopus per ricevere cure mediche.

Secondo fonti israeliane, le forze di occupazione hanno ricevuto una segnalazione su una sospetta in possesso di un coltello, vicino a una bancarella di falafel, nella stazione di servizio. Alla donna sarebbe stato intimato di lasciare il posto e avrebbe rifiutato.

Le fonti hanno aggiunto che quando le forze israeliane hanno iniziato la procedura per detenere la donna, lei ha tirato fuori un paio di forbici ed è corsa verso di loro urlando in arabo.
Le forze israeliane hanno sparato e ferito la donna, facendola cadere a terra.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"