Gerusalemme, le forze di occupazione israeliane aggrediscono fedeli a al-Aqsa: diversi feriti e arrestati

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Venerdì, diversi fedeli palestinesi sono stati feriti e arrestati dalle forze di polizia israeliane durante la preghiera dell’alba nella moschea di al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata.

Migliaia di fedeli palestinesi, per il secondo venerdì consecutivo, sono confluiti nella moschea al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata, sfidando il freddo e le restrizioni israeliane, per partecipare alla preghiera dell’alba.

Le forze di polizia israeliane hanno inseguito i fedeli pacifici nella moschea e li hanno attaccati con proiettili di metallo rivestiti di gomma. Secondo quanto riferito, alcuni fedeli sono rimasti feriti.

Nel frattempo, la polizia israeliana ha aggredito violentemente i fedeli presenti vicino alla Porta di Hitta e ne ha arrestato alcuni.

La polizia israeliana ha inoltre aggredito i giovani volontari la cui missione era di aiutare i fedeli e ha sequestrato le bevande calde che stavano distribuendo.

Prima della preghiera, le forze di polizia israeliane hanno installato barriere agli ingressi della città di Gerusalemme per ostacolare il movimento degli autobus che trasportavano i fedeli al complesso della moschea di al-Aqsa.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"