Gerusalemme, migliaia di coloni israeliani per i rituali di Sukkot nella Città Vecchia

Gerusalemme-Quds Press e PIC. Mercoledì, terzo giorno della festa di Sukkot, migliaia di coloni hanno compiuto rituali religiosi in piazza al-Buraq (chiamato dagli ebrei Muro del Pianto), vicino alla moschea al-Aqsa, tra la presenza imponente delle forze israeliane.

Nel frattempo, 382 coloni israeliani hanno invaso la moschea al-Aqsa e disturbato i fedeli palestinesi che si trovavano nel sito sacro islamico.

All’inizio della giornata, le forze di polizia israeliane sono state dispiegate in gran numero a Gerusalemme in preparazione delle celebrazioni ebraiche. La polizia israeliana aveva annunciato che tutte le strade che portano alla Città Vecchia di Gerusalemme sarebbero state chiuse dalle 6:00 alle 20:00.

Il ricercatore Fakhri Abu Diab ha dichiarato al giornalista di PIC che “le festività ebraiche sono uno dei più grandi incubi per i cittadini di Gerusalemme, in particolare perché sono solitamente accompagnate da molestie, azioni provocatorie e attacchi dei coloni israeliani nei quartieri arabi della città santa.

“Sono in pieno svolgimento i tentativi  per imporre una cultura ebraica a Gerusalemme chiudendo strade, innalzando le bandiere israeliane e permettendo ulteriori invasioni da parte dei coloni nella moschea al-Aqsa”.

Il canale TV israeliano 7 ha riferito che oltre 15.000 notabili ebrei negli Stati Uniti arriveranno a Gerusalemme questa settimana e visiteranno il “Monte del Tempio”.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"