Gerusalemme, ministro israeliano e gruppo di coloni invadono il complesso di al-Aqsa

Gerusalemme-Ma’an e Imemc. Il capo dell’ufficio Relazioni pubbliche del Dipartimento per il finanziamento islamico, Firas al-Dibs, ha dichiarato che il ministro dell’Agricoltura israeliano Uri Ariel, insieme a molti coloni e soldati, ha invaso il complesso della moschea di al-Aqsa, nella Gerusalemme occupata.

Il gruppo è stato scortato dalla polizia israeliana durante un tour attraverso il complesso, composto dalla moschea al-Aqsa e dalla Cupola della Roccia.

La moschea al-Aqsa è il terzo sito più sacro dell’Islam e, mentre è consentita la visita degli ebrei, è proibito il culto non musulmano, secondo l’accordo tra Israele e Giordania, il custode del complesso.

Secondo al-Dibs, i membri israeliani del Knesset (MK) e i ministri israeliani hanno aumentato le loro incursioni del complesso, negli ultimi anni.

Ma’an nota che le intrusioni di non musulmani israeliani nel luogo santo musulmano coincidono con molti divieti e detenzioni contro i fedeli palestinesi.

Queste invasioni coincidono anche con un aumento di atti di vandalismo, incendio doloso e distruzione di luoghi sacri musulmani e cristiani da parte di israeliani estremisti.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"