Gerusalemme, ordini di demolizione per le case di 30 Palestinesi

Gerusalemme-PIC e Quds Press. Domenica 15 ottobre, le forze di occupazione hanno minacciato di demolire cinque case palestinesi nella Gerusalemme est occupata.

Un rappresentante della comunità di beduini di Jabal al-Baba, Atallah Muzar’a, ha affermato che membri dell’amministrazione civile israeliana e delle forze armate hanno invaso l’area a mezzogiorno di domenica, consegnando degli ordini di demolizione ai civili.

Secondo Muzar’a, almeno 30 palestinesi, fra cui donne e bambini, perderanno la casa se gli ordini di demolizione dovessero essere eseguiti.

Le autorità israeliane hanno ordinato alle famiglie di abbandonare le loro case in meno di una settimana.

La demolizione delle abitazioni è una delle politiche usate dall’occupazione israeliana come parte del cosiddetto progetto E1, che ha come obiettivo confiscare altri ampi appezzamenti di terre palestinesi a Gerusalemme e in Cisgiordania, favorendo l’espansione coloniale condannata internazionalmente.

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"