Gerusalemme, truppe e coloni israeliani invadono al-Aqsa

Gerusalemme-PIC e Quds Press. Martedì mattina, truppe israeliane pesantemente armate e coloni hanno invaso la Moschea al-Aqsa, a Gerusalemme – il terzo sito più sacro dell’Islam – e si sono radunati nei pressi della Porta al-Rahma.

Il direttore della comunicazione del Dipartimento dei Beni islamici, Awqaf, Firas al-Dabes, ha dichiarato che la polizia israeliana ha sbloccato il cancello fuori di Bab al-Rahma e ha chiuso l’area.

Al-Dabes ha aggiunto che la polizia israeliana ha stabilito che palestinesi detenuti negli scontri di lunedì saranno banditi dalla moschea al-Aqsa per periodi fino a due settimane.

Lunedì, i fedeli musulmani hanno forzato le serrature di ferro e le catene collocate dalla polizia israeliana durante la notte alla Porta al-Rahma. I poliziotti hanno attaccato violentemente i fedeli e ne hanno arrestati alcuni insieme a una donna del dipartimento delle mappe del Awqaf.

Raed D’ana, l’imam della moschea di Beit Hanina, a nord della Gerusalemme occupata, è stato trattenuto in custodia israeliana da mezzogiorno di lunedì. E’ stato arrestato mentre usciva da Bab al-Amoud.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"