Giornata della Terra: Israele aumenta il livello di coordinamento con la sicurezza dell’Anp

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Fonti israeliane scrivono sul web che l’esercito d’occupazione ha innalzato il livello di allerta e di coordinamento con gli apparati di sicurezza dell’Autorità palestinese (Anp), in vista delle manifestazioni attese per domani, 36° anniversario della Giornata della Terra palestinese.

La presenza dei soldati d’occupazione israeliani è stata aumentata notevolmente lungo le zone di frontiera, presso i checkpoint in Cisgiordania, e il coordinamento con i servizi di sicurezza palestinesi riguarda, in particolare, le comunità palestinesi cisgiordane.

Simultaneamente, è stata lanciata una campagna sui social network con cui gli israeliani intendono scoraggiare i manifestanti a prendere parte alle manifestazioni.

Il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, avevano dichiarato di essere pronto a usare “il pugno di ferro” contro i manifestanti, contro la Jerusalem Global March in particolare, iniziativa di portata internazionale.

E come un anno fa, quando oltre dieci manifestanti furono assassinati dai soldati di Israele, sono attesi scontri fisici sulle frontiere con i Paesi arabi confinanti, dove vivono migliaia di profughi palestinesi.

Domani è anche venerdì, e al centro delle preoccupazioni vi è pure la moschea di Al-Aqsa, già sottoposta a istigazioni quotidiane da parte di Intelligence, coloni e soldati israeliani.

Pertanto, è attesa una massiccia presenza di polizia, militari e agenti israeliani in borghese anche ad al-Quds (Gerusalemme).

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"