Giovane lavoratore palestinese muore durante fuga da polizia israeliana

Jenin-PIC. Martedì mattina, un lavoratore palestinese della città di Qabatiya, nel distretto di Jenin, è morto  durante un inseguimento della polizia israeliana nella città araba di Arrabat al-Bottuf nei territori palestinesi occupati nel 1948.

Fonti locali hanno riferito al giornalista del PIC che Mohammed Kmeil è morto dopo essere caduto  mentre cercava di allontanarsi dalla polizia israeliana.

Le fonti hanno detto che la polizia israeliana ha condotto una campagna di arresti che ha preso di mira cantieri edili israeliani dove i palestinesi della Cisgiordania lavorano senza permessi di “soggiorno”.

Kmeil è caduto ed è morto mentre fuggiva con altri lavoratori temendo la detenzione della polizia israeliana.

Centinaia di palestinesi lavorano nei territori palestinesi occupati del 1948 senza permessi e spesso la polizia li detiene prima di rimandarli nella Cisgiordania occupata dove il lavoro è più scarso e malpagato.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"