Giovane palestinese ucciso a sangue freddo nei pressi di Qalandiya

414130CRamallah-PIC, Quds Press e Ma’an. Mercoledì sera, un giovane palestinese, Hussein Salem Abu Ghush, 24 anni, del campo profughi di Qalandiya, è stato ferito dalle forze israeliane nei pressi di Ramallah ed è stato lasciato morire dissanguato.

Secondo quanto riferito dai media israeliani, soldati dislocati vicino all’insediamento illegale di Kochav Yaakov, costruito sulle terre di Jaba’, nei pressi di Ramallah, hanno sparato al giovane dopo che questi avrebbe tentato di investirli con la propria camionetta.

Tuttavia, immagini dell’uccisione, diffuse in rete, mostrano il veicolo parcheggiato ad alcuni metri dal presunto luogo di investimento, e provano che si è trattato di un incidente stradale e che il giovane non aveva intenzione di eseguire un attacco.

Testimoni hanno raccontato ai media palestinesi che il ragazzo è stato lasciato morire dissanguato, a terra, senza soccorsi.

Si tratta del settimo Palestinese ucciso dalle forze israeliane dall’inizio dell’anno.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"