Giovane palestinese ucciso a casa propria dall’esercito israeliano

1077308548Ramallah-PIC, Quds Press. Lunedì all’alba un giovane palestinese è stato ucciso dalle forze d’occupazione israeliane nella casa della sua famiglia, a Ramallah, nella Cisgiordania centrale.

Secondo il sito news in lingua ebraica 0404, i soldati di un’unità speciale israeliana hanno sparato a un giovane palestinese, uccidendolo, dopo aver fatto irruzione nella sua casa, aggiungendo che il palestinese ha sparato a sua volta ai soldati, ma non ne ha ferito nessuno.

Il quotidiano israeliano Yediot Ahronot ha identificato la vittima come Basil al-A’raj, un nativo del paese di al-Walaja, a ovest di Betlemme, ricercato per mesi dall’intelligence israeliana.

Nel frattempo Quds Press ha riportato che il suono di una sparatoria era stato udito poco dopo che un’unità sotto copertura aveva invaso una casa palestinese di Ramallah.

Secondo le fonti locali, il corpo della vittima è stato probabilmente trattenuto dall’esercito israeliano.

Durate l’assalto sono stati riportati molti altri feriti palestinesi.

Il ministero della Salute palestinese ha dichiarato ufficialmente morto il giovane.

Traduzione di F.G.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"