Giustizia by Israel: vietato l’ingresso nella Striscia di Gaza assediata a una delegazione di diplomatici europei.

Gaza – Infopal. Ieri, il governo israeliano ha impedito a una numerosa delegazione diplomatica europea di visitare la Striscia di Gaza. Ne ha dato conferma in un comunicato la delegazione stessa.

La delegazione, composta da 20 consoli generali di diversi paesi della UE, voleva entrare nella Striscia di Gaza per constatare di persona la sofferenza dei cittadini palestinesi assediati.

Il ministro della Giustizia (sic) israeliano, Daniel Friedman, ha motivato il rifiuto sostenendo che esso è legato a quello opposto da Hamas alla visita al soldato israeliano sequestrato Gilad Shalit. Insomma, si tratterebbe di una rappresaglia che mette sullo stesso piano un militare catturato mentre era in missione di guerra in territorio palestinese e un milione e mezzo di civili imprigionati da Israele da oltre un anno in una gabbia a cielo aperto.

Le autorità di occupazione israeliana hanno spiegato di aver impedito l’ingresso a Gaza della delegazione "perché non si tratta di una visita per scopi umanitari".

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"