Grande Marcia del Ritorno a Gaza: 35 Palestinesi uccisi e 4279 feriti dalle forze israeliane

Quds Press e PIC. Un recente rapporto del ministero della Sanità di Gaza ha rivelato che 35 palestinesi sono stati uccisi, tra cui tre minorenni, dall’inizio della Grande Marcia del Ritorno, e altri 4.279 feriti, tra cui 642 ragazzini e 243 donne.

Le forze di occupazione israeliane stanno trattenendo i corpi di due giovani palestinesi uccisi vicino alla barriera di confine, ha aggiunto il rapporto.

Per quanto riguarda i feriti, 1.539 palestinesi sono stati colpiti da munizioni vere, 388 da proiettili di metallo rivestiti di gomma, 1.878 hanno subito l’inalazione di gas lacrimogeno e 478 hanno subito altre ferite.

Il ministero ha descritto 134 delle ferite trattate negli ospedali come gravi, 1.183 moderate e 2.962 minori; 196 feriti sono stati colpiti al collo e alla testa, 384 negli arti superiori, 96 nella parte posteriore e nel torace, 116 nell’addome e al bacino, 1.496 negli arti inferiori e 113 in altri punti.

Il ministero ha aggiunto che quattro arti superiori e 13 arti inferiori sono stati amputati durante il trattamento.

Il rapporto afferma che 44 paramedici e uomini della protezione civile sono rimasti feriti durante le proteste, mentre 19 ambulanze e veicoli di protezione civile sono stati parzialmente danneggiati dopo essere stati deliberatamente presi di mira dai proiettili israeliani.

Un giornalista palestinese di nome Yaser Murtaja è stato ucciso mentre altri 66 sono rimasti soffocati dall’inalazione di gas lacrimogeni o feriti da munizioni vere mentre coprivano le proteste.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"