Grave crisi idrica a Belaa

Tulkarem-PIC. I palestinesi che vivono nella città di Belaa, a nord di Tulkarem, hanno lanciato segnali di allarme riguardanti la grave carenza nei rifornimenti idrici.

Martedì 23 agosto, durante una riunione con l’Autorità per la gestione delle risorse idriche a Ramallah, il sindaco di Belaa, Anwar Ameir ha annunciato che la crisi del settore ha causato gravi danni alle terre agricole.

Ameir ha invitato l’Autorità ad adottare misure immediate per risolvere la crisi ed aumentare sia la qualità che la quantità di approvvigionamenti idrici a Belaa.

Egli ha ulteriormente insistito sulla raccolta fondi e l’accelerazione degli sforzi in corso per scavare un nuovo pozzo d’acqua a Belaa.

Il dirigente dell’Autorità per la gestione delle risorse idriche, Mazen Ghneim, ha attribuito i problemi alla forte diminuzione della produzione d’acqua locale, promettendo di cercare un modo per ridurre la crisi.

Traduzione di Bushra Al Said

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"