Guterres: la Striscia di Gaza sull’orlo di una guerra

PIC. Il segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha avvertito lunedì circa un’imminente guerra tra Israele ed i palestinesi nel caso in cui la situazione umanitaria nella Striscia di Gaza, che è sotto embargo israeliano da 12 anni, resti così com’è.

E’ quanto è stato affermato nella prima relazione di Gutierres al Consiglio di Sicurezza sulla risoluzione 2334, che è stata emessa il 23 dicembre 2016.

La risoluzione 2334 chiede l’arresto immediato della costruzione di colonie nei Territori palestinesi occupati, inclusa Gerusalemme, e conferma che le attività coloniali di Israele sono illegali e violano palesemente il diritto internazionale.

Il segretario generale delle Nazioni Unite ha affermato nel rapporto di essere scioccato dall’uso della forza letale da parte delle forze israeliane da quando sono iniziate le proteste al confine di Gaza, il 30 marzo.

Ha sottolineato che Israele ha la responsabilità di esercitare la massima moderazione e di non usare il fuoco letale se non come ultima risorsa, in caso di minaccia reale.

Almeno 136 palestinesi sono stati uccisi e oltre 13 mila feriti con colpi d’arma da fuoco israeliani durante le proteste pacifiche lungo il confine orientale di Gaza, mentre manifestavano il diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi nelle loro terre, dalle quali furono espulsi durante la guerra del 1948.

Il segretario generale ha rinnovato la sua domanda per un’inchiesta trasparente ed indipendente sull’omicidio di civili disarmati durante le proteste in questione.

Gutierres, nel suo rapporto, ha avvertito che le attività coloniali continuano senza sosta e minano le speranze e le prospettive reali per la creazione di uno Stato palestinese.

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"