Haaretz: tutti gli stranieri a bordo dello yacht Karama lasceranno Israele entro la giornata

Haaretz. Una portavoce del minister dell’Interno israeliano ha dichiarato oggi, mercoledì, che tutti e 15 gli stranieri a bordo dello yacht per Gaza, intercettato, faranno ritorno a casa entro la fine della giornata.

Sabine Haddad ha detto che una persona è già andata via.

Lo yacht francese Dignite Al Karame è stato intercettato dalla Marina israeliana martedì, dopo che si era rifiutato di obbedire alla richiesta israeliana di cambiare rotta.

Truppe di elite del commando navale israeliano di Shayetet 13 hanno abbordato lo yacht pochi minuti dopo che il capo di stato maggiore delle Forze di difesa israeliane Benny Gantz aveva emesso l’ordine di intercettarlo. I commando hanno velocemente preso il controllo della barca, senza trovare resistenza a bordo.

“In accord con le direttive del governo, dopo che tutti I canali diplomatici erano stati esauriti e che continue richieste alla barca erano state ignorate, l’IDF (marines) ha abbordato la Karame nel tentativo di impedire che rompesse il blocco di sicurezza marittimo sulla Striscia di Gaza”, recita un comunicato militare.

Hamas ha condannato il sequestro della nave, attraverso il portavoce Ismail Rudwan che lo descrive come “pirateria, un crimine di guerra e una violazione dei principi dei diritti umani”.

 

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"