Hamas ai Paesi arabi ospitanti: ‘Rottura dell’assedio su Gaza e protezione per i rifugiati in ‘Iraq’

Gaza – InfoPal. Il Dipartimento per gli Affari dei rifugiati del Movimento di resistenza islamica, Hamas, ha chiesto ai Paesi arabi che ospitano i profughi palestinesi di lavorare alla rottura dell’assedio israeliano sulla Striscia di Gaza, entrato nel suo sesto anno.

“E’ indegno continuare a tollerare la situazione di assedio su Gaza, ed è tanto più vergognoso se si pensa che l’assedio israeliano è contemporaneo alla Pimavera araba. Aiutateci a rompere questo assedio illegale e ingiusto imposto su 1,2 milioni di palestinesi di Gaza”.

Questi i conteuti della dichiarazione del Movimento, pronunciata nel corso della Conferenza per la supervisione degli Affari dei profughi palestinesi in corso oggi al Cairo, dove i presenti hanno anche chiesto ai Paesi arabi di riconoscere la cittadinanza ai rifugiati palestinesi che ospitano, senza compromettere il loro Diritto al Ritorno in Palestina.

A tal riguardo è stato aggiunto: “Questa necessità sorge dai tentativi internazionali di liquidare la questione dei profughi palestinesi, diminuendo le donazioni all’Unrwa, sollevando eventualità, quali la compensazione in cambio del Diritto al Ritorno e facendo pressioni sui di voi, Paesi arabi ospitanti”.

La Lega Araba è stata richiamata ad esercitare il proprio compito: “proteggere e garantire una vita dignitosa per le centinaia di migliaia di profughi palestinesi che negli anni ’90 affluirono in ‘Iraq, dove sono vittime di persecuzioni da più parti.

“Permettere loro di andare in Giordania, se chiedono di lasciare l’Iraq”.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"