Haniyah: le elezioni unico mezzo per trasferire il potere

Gaza – Ma’an. Dopo essersi incontrato nella Striscia di Gaza con i referenti della Commissione elettorale centrale, domenica scorsa il primo ministro di Gaza, Ismail Haniyah, ha ribadito che l’unico mezzo pacifico per trasferire il potere sono le elezioni.

Il portavoce del governo, Taher an-Nuhu, ha poi aggiunto che Haniyah ha ringraziato la commissione per l’onestà dimostrata nelle ultime elezioni nazionali palestinesi. Hamas, il partito del primo ministro, vinse la votazione parlamentare nel 2006, prima che le lotte interne dividessero i governi di Gaza e Cisgiordania.

Hamas e Fatah hanno concordato di tenere nuove elezioni dopo aver firmato, nel maggio del 2011, un accordo di riconciliazione: sono stati, altresì, concordati la riforma del corpo elettorale e l’accesso al lavoro a Gaza. La commissione è stata ristrutturata in dicembre, ed è stata annunciata la riapertura del quartier generale di Gaza per mercoledì.

Il presidente della commissione, Hanna Nassir, ha ringraziato il governo per l’apertura dell’ufficio, e ha rilevato che il passo successivo sarà la registrazione degli elettori nella Striscia di Gaza.

Dopo una riunione avvenuta nel novembre scorso, allo scopo di rilanciare l’accordo di riconciliazione, i leader del partito hanno annunciato che le elezioni nazionali sono previste per il mese di maggio: ma i politici di diverse fazioni dubitano che le parti possano essere pronte in tempi così brevi. Secondo le leggi elettorali palestinesi, il presidente deve emettere un decreto tre mesi prima della data delle elezioni.

Traduzione per InfoPal a cura di Stefano Di Felice

 

 

tag: , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"