Hebron, 30 scolari asfissiati dai lacrimogeni israeliani

PIC e IMEMC. Giovedì mattina, 30 bambini palestinesi hanno avuto problemi respiratori a causa dei gas lacrimogeni – uno è in condizioni critiche -, dopo che le forze israeliane ed i coloni hanno attaccato giovedì la loro scuola elementare nella città vecchia di Hebron/al-Khalil, nel sud della Cisgiordania.

I medici della clinica della scuola hanno detto che i soldati israeliani hanno sparato bombe lacrimogene verso gli scolari, causando numerosi casi di soffocamento, incluso uno che è stato portato di corsa all’ospedale Mohammed Ali in condizioni critiche.

Secondo il preside della scuola, un certo numero di coloni ha preso parte all’attacco contro la scuola insieme ai soldati, incluso uno identificato come Ofer e noto per le sue opinioni estremiste e razziste contro i palestinesi.

Gli attacchi israeliani contro i palestinesi ad al-Khalil, la maggior parte dei quali sotto il controllo dell’esercito israeliano, sono aumentati da quando la squadra internazionale di monitoraggio civile, la Temporary International Presence di Hebron (TIPH), è stata costretta ad uscire dalla città, all’inizio di questo mese, dopo le autorità di occupazione hanno rifiutato di estendere il suo mandato.

tag: , , , , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"