Hebron, gang di coloni israeliani attacca case palestinesi e tenta di incendiare una moschea

Hebron-MEMO e Ma’an. Un gruppo di coloni israeliani ha attaccato i residenti palestinesi del villaggio al-Tiwani, a sud della Cisgiordania occupata, e ha tentato di incendiare la moschea locale.

Gli abitanti di al-Tiwani, situata sulle colline di a sud di Hebron, hanno dichiarato che un gruppo di 30 coloni degli insediamenti di Maon e Havat Maon ha fatto irruzione nel villaggio, sotto la protezione dei soldati israeliani.

Secondo quanto riferito, i coloni hanno lanciato pietre contro i palestinesi e le loro case, e hanno tentato di incendiare la moschea del villaggio, ma sono stati fermati dai nativi.

Jumaa Ribai, un residente di al-Tiwani, ha dichiarato a Ma’an che “ieri (domenica) i coloni hanno rotto la mia auto e lanciato pietre contro la mia casa, e oggi stanno ripetendo il loro attacco contro il villaggio ed i suoi residenti”.

Tra i 500 mila e 600 mila israeliani vivono in colonie esclusive per ebrei in tutta Gerusalemme occupata e in Cisgiordania, in violazione del diritto internazionale.

tag: , , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"