I soldati aggredisco e rapiscono un bambino a Gerusalemme

Gerusalemme-Imemc. Domenica, i soldati israeliani hanno aggredito un bambino palestinese nella città di Al-Isawiya, nella Gerusalemme est occupata, e lo hanno rapito.

Fonti locali hanno riferito che i soldati hanno aggredito Nabil Mohammad Abu al-Hummus, 12 anni, mentre stava camminando verso un negozio vicino a casa sua e poi lo hanno rapito e portato in una struttura di detenzione a Gerusalemme, dopo aver affermato che aveva lanciato pietre contro la loro jeep.

I soldati hanno anche attaccato il padre del bambino mentre cercava di spiegare che il figlio stava andando in un negozio.

Domenica all’alba, i soldati hanno rapito quattro palestinesi, tra cui una donna, in diverse parti della Cisgiordania, secondo quanto riferito dalla Società per i prigionieri palestinesi (PPS).

Gepostet von Rose Zaro am Sonntag, 15. September 2019

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"