Il colosso bancario HSBC disinveste da produttore di armi israeliano

ImemcI gruppi per i diritti umani hanno ottenuto una grande vittoria dopo che HSBC, una delle più grandi organizzazioni di servizi bancari e finanziari del mondo, ha confermato di avere completamente disinvestito dal produttore israeliano di droni Elbit Systems, che vende armi alle forze armate israeliane utilizzate negli attacchi contro i Palestinesi.

Come parte della campagna, oltre 24.000 persone hanno inviato email a HSBC preoccupati per i suoi investimenti su Elbit Systems e altre società che vendono armi all’esercito israeliano. Quaranta filiali HSBC in tutto il Regno Unito sono state martellate mensilmente per chiedere a HSBC di cessare di aiutare la brutale occupazione di Israele e l’abuso dei diritti umani di milioni di palestinesi.

Gli attivisti hanno detto di avere preso di mira i sistemi Elbit perché si tratta di uno dei maggiori produttori di armi israeliane, noto per i suoi droni mortali usati negli attacchi contro i civili palestinesi. L’azienda è vergognosamente orgogliosa dell’uso letale delle sue armi nelle operazioni contro i Palestinesi per commercializzare i suoi prodotti all’estero come “a prova di combattimento”. L’azienda ha anche fabbricato sistemi di fosforo e artiglieria bianchi che possono essere utilizzati per munizioni a grappolo.

Elbit Systems è stato escluso dai fondi pensione e investimento in tutto il mondo per il coinvolgimento della società nella fornitura di sistemi di sorveglianza e altre tecnologie fino al muro di separazione illegale israeliano e agli insediamenti israeliani in Cisgiordania. Elbit ha anche fornito la tecnologia di sorveglianza da utilizzare lungo il confine USA-Messico.

Insieme a una serie di importanti società di armamenti, Elbit Systems è diventata l’obiettivo di campagne negli ultimi anni con notevoli vittorie per i gruppi per i diritti umani. Il mese scorso l’Università di Leeds ha preso la decisione di disinvestire da tre società che si sono dimostrate complici nella violazione dei diritti umani palestinesi: Airbus, United Technologies e Keyence Corporation. È stato visto come un altro segno del crescente impeto del movimento globale di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS).

Il collegamento di HSBC con Elbit Systems è stato esposto per la prima volta nel 2017 in un rapporto War on Want sulle relazioni commerciali delle banche del Regno Unito con aziende che vendevano tecnologia militare in Israele. La campagna, che invitava HSBC a disinvestire da società complici, ha ricevuto una spinta decisiva quando la Palestine Solidarity Campaign e altri gruppi si sono uniti, martellando filiali bancarie nel Regno Unito per le sue connessioni con Elbit e altre società.

Nel presentare il loro caso alla banca, gli attivisti hanno detto che HSBC ha una “Politica settoriale riguardo alle attrezzature militari” che specifica che la banca non fornirebbe servizi finanziari alle società coinvolte nella produzione o nella vendita di munizioni a grappolo. Gli attivisti hanno sottolineato che il suo coinvolgimento con Elbit Systems, anche se “a nome dei clienti”, come richiesto da lungo tempo dalla banca, ha violato questa politica, nonché i principi guida delle Nazioni Unite in materia di affari e diritti umani.

Si dice che Elbit Systems sia inserita in una lista attualmente compilata dal Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani di società che stanno violando la legge internazionale fornendo sostegno alle imprese israeliane di insediamenti illegali.

Ryvka Barnard, attivista di War on Want per il militarismo e la sicurezza, ha dichiarato: “HSBC ha compiuto un primo passo positivo nel disinvestire da Elbit Systems, il famigerato produttore di droni, armi chimiche, sistemi di artiglieria a grappolo e altre tecnologie utilizzate negli attacchi contro i Palestinesi civili, e per militarizzare muri e confini in tutto il mondo. Fare affari con società come Elbit significa trarre profitto dalla violenza e dalla violazione dei diritti umani, che è al tempo stesso immorale e una violazione del diritto internazionale.

“Tuttavia, HSBC continua a fare affari con oltre una dozzina di compagnie che vendono attrezzature militari e tecnologia utilizzate per violazioni dei diritti umani, tra cui Caterpillar, i cui bulldozer vengono utilizzati per demolire case e proprietà palestinesi e BAE Systems, le cui armi sono utilizzate in crimini di guerra da Israele, Arabia Saudita e altri regimi repressivi”.

Gli attivisti hanno promesso di continuare la loro campagna contro i rapporti commerciali di HSBC con oltre una dozzina di altre compagnie che vendono armi e tecnologia per l’esercito israeliano.

Traduzione per InfoPal di Laura Pennisi

 

 

tag: , ,

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"