Il detenuto palestinese Maysara Abu Hamdya muore in carcere

Ramallah-InfoPal. Nella mattinata di martedì 2 aprile, il detenuto palestinese, Maysara Abu Hamdya, è deceduto nell’ospedale israeliano di Soroka, a Be’er Sheva. Il prigioniero soffriva di un tumore, mentre le autorità di occupazione hanno rifiutato di rilasciarlo nonostante la gravità del suo stato di salute.

Qaddoura Fares, direttore della Società dei prigionieri palestinesi ha confermato la notizia, attribuendo la piena responsabilità del decesso alle autorità israeliane.

Abu Hamdya, 65 anni, era un ufficiale del servizio di sicurezza preventiva, appartenente all’Autorità palestinese (Anp). Fu arrestato il 26 maggio 2002, quando le forze israeliane effettuarono vaste incursioni in Cisgiordania, distruggendo il quartier generale dell’Anp. Con  l’accusa di aver ucciso due israeliani e per le sue attività durante l’intifada, fu condannato al carcere a vita.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"