Il governatore del Texas: ‘Perseguire legalmente gli americani che parteciperanno alla Flotilla’

War in Context. “I cittadini americani che pianificano di rompere il blocco israeliano su Gaza partecipando alla prossima Flotilla, dovrebbero essere perseguiti “con tutti i mezzi legali disponibili”. Così ha scritto il governatore del Texas Rick Perry in una lettera recapitata martedì al procuratore generale Eric Holder.

Nella propria lettera, Perry pone l'enfasi sul fatto che “azioni di finanziamento, sostegno, l'organizzazione e il coinvolgimento nella [Flotilla] manifestano: la volontà di partecipare a una spedizione navale contro un popolo con cui gli Stati Uniti sono in pace, procurarsi delle navi allo scopo di creare ostilità contro un popolo con cui gli Stati Uniti sono in pace e rifornire di materiale di supporto o risorse un'organizzazione terroristica straniera”.

Il governatore ha poi aggiunto che questi atti rappresentano “un pericolo alla sicurezza dell'alleato più fedele che gli Stati Uniti abbiano in Medio Oriente, un appoggio all'organizzazione terroristica Hamas e quindi mettono a rischio la vita umana”.

Perry ha chiesto al Dipartimento di Giustizia statunitense di “adottare misure immediate per indagare, imporre e portare alla giustizia tutte le parti che, per mezzo della propria partecipazione a queste azioni, risulteranno aver violato la legge statunitense”.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"