Il governo Hamas libera diversi prigionieri di Fatah.

Gaza – Infopal. Ieri, il governo Hamas della Striscia di Gaza ha scarcerato alcuni membri di Fatah arrestati nelle settimane passate durante la "campagna di sicurezza".

Il portavoce del governo, Taher An-Nunu, ha fatto sapere che diversi prigionieri di Fatah sono stati rilasciati in occasione della Eid al-Fitr, la festa di fine Ramadan, e per l’avvio del dialogo nazionale interpalestinese al Cairo.

An-Nunu ha aggiunto di aspettarsi un atteggiamento analogo da parte delle autorità palestinesi del governo di Ramallah, che da un anno giornalmente arrestano membri di Hamas.

Sempre ieri, fonti palestinesi hanno reso noto che il governo Hamas ha liberato il governatore di Gaza, Mohammad Al-Qidwa, di Fatah, e il portavoce del movimento nella Striscia, Hazem Abu Shannab.

Nel giugno dell’anno scorso, a seguito della presa di potere di Hamas nella Striscia di Gaza, il presidente dell’ANP, Mahmoud Abbas, leader di Fatah, mise fuorilegge il movimento islamico, avviò una campagna di arresti e persecuzioni su base giornaliera di suoi aderenti cisgiordani, e istituì un governo provisorio, ancora in corso, guidato da Salam Fayyad. Parallelamente, anche nella Striscia di Gaza sono stati eseguiti diversi arresti politici di membri di Fatah.

A livello internazionale, Hamas è stato inserito nella "black list", la lista delle organizzazioni "terroriste" mondiali, dal governo statunitense, che ha chiesto all’Europa di fare altrettanto: dal 2003 anche l’Unione Europea l’ha messo al bando (Gazzetta ufficiale Comunità Europee 24/12/2004, ndr), pur continuando, ufficiosamente, a incontrarne esponenti e membri. Nel gennaio del 2006, Hamas ha vinto legalmente le elezioni legislative.

© Agenzia stampa Infopal
E' permessa la riproduzione previa citazione della fonte "Agenzia stampa Infopal - www.infopal.it"